La ginnastica per i potatori arriva nelle vigne italiane

La novità partirà dal Friuli. A introdurla sono Simonit&Sirch, che – primi in Italia – la inseriranno nel programma della Scuola Italiana di Potatura della Vite che si terrà a Cormòns il 11-12-13-14 novembre 2013.
Un’importante novità terrà a battesimo a Cormòns il sesto anno della Scuola Italiana di Potatura della Vite, che prenderà il via l’11 novembre: vi sarà infatti insegnata la ginnastica per i potatori, una prima assoluta a livello italiano.

Scuola di Potatura - Marco Simonit

Scuola di Potatura – Marco Simonit

Le lezioni di ginnastica saranno impartite da Catherine Berger, esperta in risorse umane, e Pierre Le Guennec, fisioterapista, che già operano a Chateau Pichon Longueville Comtesse de Lalande, uno dei top brand della zona di Bordeaux: a chiamarli in Italia sono stati Simonit&Sirch Preparatori d’Uva, che arricchiscono in questo modo i contenuti di questa scuola, unica nel suo genere e già frequentata da centinaia di persone.
“Si tratta di esercizi per la schiena, il collo, le braccia, le mani da fare prima e dopo il lavoro, studiati appositamente per i movimenti che compie il potatore – dice Marco Simonit – Per prendersi cura delle vigne, bisogna innanzitutto prendersi cura del proprio corpo.
Perciò abbiamo deciso di mettere al centro della formazione in vigna anche il benessere del potatore”.
La ginnastica per i potatori sarà introdotta via via anche nelle altre sedi di questa scuola, unica nel suo genere e già frequentata da centinaia di persone, creata da Simonit&Sirch nelle principali regioni vinicole italiane in collaborazione con importanti Università e Istituti di ricerca interessati al Metodo Simonit&Sirch di potatura ramificata della vite. Giunta al sesto anno, la Scuola Italiana di Potatura della Vite rinnoverà la formula, bilanciando diversamente le giornate di frequenza: i corsi – aperti a tutti, addetti al lavoro, studenti o anche semplici appassionati del verde – si articoleranno in 4 giorni di lezione (invece dei 3 del passato).
In Friuli Venezia Giulia le giornate saranno 5. Docenti saranno il team Simonit&Sirch, professori universitari e ricercatori.
I primi 4 giorni di Scuola –organizzati dai Preparatori d’Uva in collaborazione con la Facoltà di Agraria dell’Università di Udine – si terranno dunque a Cormòns dall’ 11 al 14 novembre con 28 ore di corso focalizzate su teoria e pratica della potatura ramificata sulle forme di allevamento a taglio corto e lungo. Saranno date nozioni di anatomia, morfologia e patologia della vite.
Alla parte teorica si affiancherà quella pratica, in vigneti dove il team Simonit&Sirch applica già da tempo il Metodo, con dimostrazione di potatura da parte dei tutor (in cui verranno evidenziate manualità e postura corrette) e esercitazioni individuali di potatura.
Il quinto giorno si terrà nella primavera 2014 per la gestione dei lavori in verde.
A chi supererà gli esami finali sia di potatura secca che di potatura verde, sarà rilasciato un attestato di frequenza.
Date e programmi dettagliati si trovano sul sito www.simonitesirch.it, dove si possono anche fare le iscrizioni online. Il costo sarà di 350 €; per gruppi di più di 5 persone, sconto del 10%.
L’obiettivo della Scuola è insegnare il Metodo di potatura ramificata della vite messo a punto da Simonit&Sirch e ormai adottato da oltre 130 fra le principali cantine italiane ed europee.

Preparatori D'Uva - Chateau Pichon

Preparatori D’Uva – Chateau Pichon

“Una volta che si apprende il nostro metodo, si è poi in grado di potare su tutte le forme dei vigneti- spiega Marco Simonit – Abbiamo osservato che le grosse ferite da taglio compromettono il sistema linfatico della vite perché provocano il disseccamento interno del legno e che le piante così potate invecchiano precocemente.
Perciò abbiamo messo a punto un sistema di potatura conservativa rispettosa dell’integrità e della continuità del flusso linfatico della pianta.
Una potatura ramificata, con piccoli tagli sul legno giovane, orientati sempre sullo stesso lato (per separare il legno vivo da quello secco che si forma dopo un taglio di potatura), poco invasivi. Le piante con un sistema linfatico integro mostrano maggiore omogeneità di risposta vegeto – produttiva, si sviluppano in modo omogeneo, sono più longeve e costanti nella qualità del prodotto.”
Per informazioni e iscrizioni: www.simonitesirch.it, mail: scuola@preparatoriuva.it, Tel. 0432.752417

QR:  La ginnastica per i potatori arriva nelle vigne italiane

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Visit Us On YoutubeVisit Us On FacebookCheck Our Feed