10 curiosità Duca Da Luzzarco

Siete impazienti di conoscere il “dietro le quinte” del giallo “L’uomo che venne ucciso tre volte”? Vi svelo alcuni “misteri”, ma non troppi perché, si sa, “I misteri sono nutrimenti, potenze eccitanti; le spiegazioni sono misteri digeriti”. (Novalis, Frammenti, 1795/1800)

1) COPERTINA:
All’interno di una lente di ingrandimento c’è un cadavere. E’ la scena del delitto dal quale prende avvio la storia. La vittima è il signor Giuseppe.

2) COPERTINA 2:
Sì, come per i precedenti volumi “2012 per curiosi” ed “ISON, un mistero chiamato Cometa”, l’immagine di copertina è stata realizzata dall’autore.
3) PLASMA:
Niente paura. Le macchie di sangue che si vedono sulla copertina sono realizzate al computer. Nessun assassinio, dunque, è stato commesso per realizzarla. Altrimenti l’autore sarebbe certamente già stato sgamato dal Duca.
4) ENIGMA:
La quarta di copertina cela un enigma. Anzi, due. Solo il lettore più arguto potrà trovarli. Chissà se riesce pure a risolverli.
5) ENIGMA 2:
Il nome del Duca Da Luzzarco ha un perché. E’ un altro dei piccoli enigmi che il giocherelloso autore ha sparso tra le pagine del giallo. Forse questo del nome è il più facile da risolvere…
6) PERSONAGGI:
Oltre al Duca Da Luzzarco e a Max Pons, in questa avventura ci sono pure Pina, Giuseppe, Giovanni Armando II conte di Capaglio, Azelio e Rich.
7) FRASE:
“Datele un mistero… e la curiosità umana solleverà il mondo per risolverlo”. E’ questo l’aforisma proprio dell’autore che, a pagina 3, apre il libro. Anche le sue precedenti opere si aprono con un aforisma.
8) NUMERI E PAROLE:
Il vocabolo “Duca” appare complessivamente 133 volte.
Il vocabolo “Max” 8.
E’ comprensibile, essendo lui a narrare.
9) CATALOGAZIONE:
Il libro è catalogato, nelle varie librerie e store on-line, sotto i seguenti generi: “Gialli”, “Mistery”, “Letteratura Italiana”, “Avventura”, “Thriller”, “Noir”, “Spionaggio” e pure “Horror”… ma “Agricoltura – Scienze agrarie” proprio, non l’abbiamo capita. *
10) PER LA PRECISIONE:
L’uomo che venne ucciso tre volte è un GIALLO CLASSICO AD ENIGMA. Non ci sono squartamenti o cose simili. “Ovviamente un po’ di sangue ho dovuto mettercelo, ma poco poco”, ha commentato l’autore. Il caso è risolto con il ragionamento.
Tutti gli elementi sono dati al lettore affinché assieme al Duca -od in competizione con esso- giunga alla soluzione.
CURIOSITA’ BONUS
Al termine delle presentazioni del volume in librerie e locali vari l’autore esegue sempre una piccola dimostrazione di mentalismo. Molti detective della letteratura, a partire da Sherlock Holmes sino al più moderno Patrick Jane della serie televisiva “The Mentalist” risolvono i casi usando i loro “poteri mentali”.
Luca ha deciso di coinvolgere il pubblico in maniera pratica fondendo alla scrittura l’hobby della magia e dell’illusionismo.
Per saperne di più vai a questa pagina.
* NOTA ALLA CURIOSITA’ N. 9) Un lettore ci ha fatto notare che, svolgendosi l’avventura all’interno di un agriturismo, lo store online possa aver frainteso… ecco che un ulteriore enigma si aggiunge al libro!

Se queste dieci curiosità ti sono piaciute puoi leggere le 10 curiosità su “2012 per curiosi” e le 10 curiosità su “ISON, un mistero chiamato Cometa”.