10 curiosità 67P

I riscontri positivi sulle curiosità e sul “dietro le quinte” dei miei libri piace. Per questo ve ne faccio conoscere altre 10, relative al libro “67P chiama Terra”. Fatemi sapere se vi piacciono!

1) COPERTINA:
Come per tutti gli altri libri, anche in questo caso la copertina è stata realizzata dall’autore. Illustra il momento del distacco del lander Philae dalla sonda Rosetta e l’atterraggio (accometaggio) di Philae sul suolo cometario.

2) PUBBLICAZIONE:
Il “visto si stampi” del volume è stato dato il 14 luglio 2014, lo stesso giorno in cui la sonda della NASA New Horizons ha compiuto il flyby di Plutone.

3) PUBBLICAZIONE 2:
“67P chiama Terra” è uscito sugli store online il 23 luglio 2014. Lo stesso giorno dell’annuncio della scoperta di Kepler 452b, il pianeta “gemello” della Terra.

4) DEDICA:
L’autore ha dedicato il libro alla Cometa 67P “che col suo canto riservato allieta il silenzio dell’Universo”.

5) AFORISMA:
“A volte un viaggio, il vero viaggio, comincia quando sei arrivato alla meta”. E’ questo l’aforisma dell’autore che, a pagina 1, apre il libro “67P chiama Terra”.

6) NUMERI:
Visto che c’è un capitolo dedicato alla numerologia, tra queste curiosità l’autore non poteva che dare un po’ di numeri:
-4: questo è il suo quarto libro;
-20: le immagini/illustrazioni presenti tra le pagine;
-90: le pagine di questo libro;
-2: le parti in cui è diviso. Una “scientifica”, l’altra “complottista”.
-67: il nome della Cometa;

7) NUMERI E PAROLE:
La parola “67P” compare all’interno del testo, 76 volte. Interessante notare che 76 è il contrario di 67. Perché sottolineare questo? Perché l’ultimo capitolo prima delle conclusioni è dedicato proprio alla numerologia e su questa missione i numeri sembrano avere un’importanza inspiegabile (cfr la curiosità bonus numero 11).

8) NUMERI E PAROLE 2
La parola “Cometa” riferita a 67P e ad altre Comete accennate compare all’interno del testo, copertina compresa, ben 202 volte!

9) TENEREZZA
Come l’autore nel suo precedente libro si è affezionato alla Cometa ISON scrivendone le vicende, così si è affezionato a Rosetta, a Philae ed alla Cometa 67P. Il libro è stato concluso, anche in questo caso, con una frase affettuosa rivolta dagli scienziati ai protagonisti di questa missione.

10) NOMI:
Si chiama Cometa 67P/Churiumov-Gerasimenko.
Ma per comodità la si puà abbreviare con 67P/C-G o con 67P. Più semplicemente, gli amici la chiamano “Cometa Chury”.

CURIOSITA’ BONUS numero 11) IL NUMERO 11:
Per gioco l’autore ha provato a vedere la missione Rosetta sotto il profilo numerologico e quello che ne è uscito è a dir poco sconvolgente. Sembra che tutto, ma proprio tutto quello che riguarda tale missione sia stato detto, predetto, scritto, riscritto e previsto nel numero 11.
Solo una coincidenza o…

Vuoi leggere tutte le altre curiosità? Clicca QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *