A Tolmezzo l’incontro dei “veci” dell’8^ Mortai per festeggiare i 50 anni di penna.

“La severa Amariana, custode di Tolmezzo attende i suoi ‘bocia’ che cinquant’anni fa vitalizzavano la sottostante, oggi dormiente, caserma Del Din”. Con queste parole si presenta l’invito per festeggiare il “50° di penna” della 8^ Mortai dell’ 8° Reggimento Alpini che aveva il Comando proprio a Tolmezzo. L’organizzazione è curata da Mario Rosoni di Rettorgole, in provincia di Vicenza. I “reduci” si ritroveranno nella sede del Gruppo AnaTita Copetti” per trasferirsi, poi, “ a risvegliare la nostra caserma” come dicono, concessa per l’occasione delle Autorità militari. Alle 11 il cappellano militare Ten. col. don Guerrino Marta celebrerà la Santa Messa. Seguirà la deposizione di una corona “in onore dei Caduti Alpini andati avanti”. Concluderà l’incontro il “rancio” al Ristorante al Benvenuto dove sarà anche presente il Comandante dell’8° Villi Lenzini. Nuova occasione, quindi, per una festa “scarpona” dove i “veci” si incontreranno per ritrovare i commilitoni e ricordare le vicende trascorse in grigioverde. C’è chi giura che ci sarà anche qualche ex proveniente dalla Svezia dal momento che del Comitato organizzatore fa parte Ido Poloni, residente appunto, in quello Stato.

Fausto Coradduzza

Questa voce è stata pubblicata in Articoli e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *