EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE




Recensioni gratuite libri autori emergenti

Io sto con la sposa. Proiezione il 24 febbraio al David

Martedì 24 febbraio alle 20.30 al Cinema David, con la presenza del regista Antonio Augugliaro, arriva anche a Tolmezzo “Io sto con la sposa”, il film-documentario evento dell’ultimo Festival del Cinema di Venezia, ora candidato ai David di Donatello.
Una produzione indipendente nata grazie a un incredibile crowfunding (finanziamento popolare), che si è diffusa a macchia d’olio per tutta l’Italia in un tour inarrestabile e che di recente è sbarcato anche in importanti città estere. L’ingresso è gratuito.
Nel film si racconta la storia vera di un poeta palestinese siriano e un giornalista italiano i quali incontrano a Milano cinque palestinesi e siriani sbarcati a Lampedusa in fuga dalla guerra, e decidono di aiutarli a proseguire il loro viaggio clandestino verso la Svezia.
Per evitare di essere arrestati come contrabbandieri però, decidono di mettere in scena un finto matrimonio coinvolgendo un’amica palestinese che si travestirà da sposa, e una decina di amici italiani e siriani che si travestiranno da invitati. Così mascherati, attraverseranno mezza Europa, in un viaggio di quattro giorni e tremila chilometri.
Un viaggio carico di emozioni che oltre a raccontare le storie e i sogni dei cinque palestinesi e siriani in fuga e dei loro speciali contrabbandieri, mostra un’Europa sconosciuta.
Un’Europa transnazionale, solidale e goliardica che riesce a farsi beffa delle leggi e dei controlli della Fortezza con una mascherata che ha dell’incredibile, ma che altro non è che il racconto in presa diretta di una storia realmente accaduta sulla strada da Milano a Stoccolma tra il 14 e il 18 novembre 2013. Un’occasione speciale e importante per parlare di attualità, dei drammi, dei sogni e delle speranze di tante persone che scappano da una realtà che spesso di trasforma in un incubo.
Ma è anche l’occasione per parlarne con una punta di ottimismo, dettato dall’entusiasmo, come si vedrà nel film, di chi ha intrapreso questa folle e straordinaria impresa. Un appuntamento da non perdere perché tramite lo strumento cinematografico si potrà discutere di ciò che ci accade attorno e ci riguarda sempre più da vicino, con l’opportunità inoltre di poter scambiare curiosità e opinioni direttamente con uno dei tre giovani registi presente alla proiezione.
Informazioni possono essere richieste telefonando all’Ufficio Cultura del Comune di Tolmezzo al numero 0433 487961 oppure 487987.

Notizie che ti potrebbero interessare:

QR:  Io sto con la sposa. Proiezione il 24 febbraio al David

Comments are closed.