EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE




Recensioni gratuite libri autori emergenti

Il Premio Castello di Villalta Poesia annuncia i finalisti dell’edizione 2014

Il Premio Castello di Villalta Poesia, che ha lo scopo, più volte ricordato dalla sua Presidente e promotrice Marina Gelmi di Caporiacco, di promuovere e valorizzare la poesia italiana, favorendo l’incontro tra le generazioni, seleziona i finalisti attraverso due giurie, una di poeti e critici che hanno già ottenuto riconoscimento in questo ambito (Antonella Anedda, Alberto Bertoni, Roberto Galaverni, Antonio Riccardi, Gian Mario Villalta), e una di giovani che si stanno affermando con decisione: Roberto Cescon, Azzurra D’Agostino, Tommaso Dio Dio, Massimo Gezzi, Franca Mancinelli. Alla prima spetta la determinazione di quattro su sei finalisti, alla seconda degli altri due: dalla seconda fase, che decide la terna finale, le due giurie voteranno congiunte. Questa formula fa sì che il premio non sia solo un omaggio a un autore e a un’opera, ma che sia anche un modo per discutere, tra i giurati, con i poeti e con il pubblico, sui temi, sul senso e sulle forme della poesia di oggi.
La giuria senior propone Alba Donati, autrice di Idillio con cagnolino (Fazi), dove si incontrano in una voce ferma vicende privatissime e realtà pubbliche, Emilio Rentocchini, emiliano, che ha scritto Stanze di confine (Il Fiorino), con il quale tiene viva a un livello alto di forza e raffinatezza la poesia neodialettale, e due tra i maggiori e più noti poeti del panorama nazionale, Maurizio Cucchi, che con Malaspina (Mondadori) ha raggiunto uno dei punti più alti della sua intensa vicenda creativa, e Valerio Magrelli, con un libro, Il sangue amaro (Einaudi) che ha fatto discutere e che, ancora una volta, lo impone tra gli autori più originali e problematici della poesia attuale.
La giuria junior ha selezionato, tra i molti meritevoli volumi di esordienti e di poeti in via di definitiva conferma, le opere di Raimondo Iemma ( Una formazione musicale, Le voci della luna) e di Michele Montorfano ( Menmosyne, Lieto Colle).
Al Castello di Villalta, domenica 15 giugno a partire dalle ore 18.30, nel corso di un intenso dialogo con i giurati, durante il quale i poeti saranno invitati alla lettura di alcuni brani dalle loro opere, i fnalisti verranno coinvolti in un dialogo sulla situazione della poesia oggi, sulla lingua italiana e sul dialetto, sui modi della comunicazione letteraria e sulle ragioni profonde dello scrivere in versi. Alla fine dell’incontro, che avrà la durata di un’ora e mezza, ci sarà un brindisi per i protagonisti.

Notizie che ti potrebbero interessare:

QR:  Il Premio Castello di Villalta Poesia annuncia i finalisti dell’edizione 2014

Comments are closed.